Seo guida per i principianti

  • marzo 23, 2018
  • SEO
Nessun Commento

Vogliamo proporre questa ” Seo guida per principianti”  poiché molte volte la parola SEO a una magia voodoo che solo poche persone hanno capito come usare.

Alcuni potrebbero farti credere che ci vogliono anni di studio dedicato per capire come funziona, ma non penso che sia così; certamente per padroneggiare le sottili sfumature ci vuole tempo, ma la verità è che puoi imparare i fondamenti in pochi minuti.

Ecco quello che inizialmente devi sapere

Se vuoi aumentare il tuo traffico in modo da poter aumentare le vendite, basta seguire delle linee guida di base. Molti marketer commettono l’errore di considerare SEO solo come una fonte di traffico gratuito ma il vero scopo di SEO è aiutare le persone a trovarti. Per fare ciò, bisogna abbinare il contenuto del tuo sito web a ciò che le persone stanno cercando.

Facciamo qualche esempio

  • Maddalena vende maglioni personalizzati. Nel suo blog, mostra come esegue i maglioni fatti a mano e parla dei diversi filati che utilizza. Non c’è molta concorrenza per le parole chiave relative ai filati, e Maddalena pubblicando molti contenuti sull’argomento, in poco tempo, scala le classifiche in prima pagina per diversi tipi di filati. Ma ci potrebbe essere un problema; poiché è  probabile che le persone che cercano il filato lavorino a maglia e non siano interessate all’acquisto dei maglioni di Maddalena; quindi il sito web avrà molto traffico ma nessuno acquisterà perché i visitatori hanno obiettivi completamente diversi. Concludendo se vuoi che SEO funzioni, devi assicurarti che i tuoi obiettivi corrispondano agli obiettivi dei tuoi visitatori. Si tratta di capire cosa vuoi  ottenere e quindi ottimizzare le parole chiave che portano visitatori giusti.

Come fai a scoprire quali sono le parole chiave giuste?

Bisogna fare una ricerca, è una cosa un po’ noiosa, ma è indispensabile per trovare le parole chiave giuste.

Esistono molti strumenti per aiutarti a trovare le parole chiave giuste, il più popolare è lo Strumento per le parole chiave basato sulla ricerca di Google . Fornisce risultati basati su ricerche Google effettive e, se si è connessi a un account AdWords, verrà fornito un elenco di idee per le parole chiave personalizzate. E’ importante capire il concetto della “Long Tail “descrive un fenomeno in cui molte parole chiave a basso traffico possono inviare collettivamente più visitatori rispetto a poche parole chiave ad alto traffico.

Ad esempio, sebbene Amazon possa ottenere migliaia di visite dalla parola chiave “DVD”, ottengono milioni di visite da tutti i singoli titoli di DVD (ad esempio, Dark Knight, Toy Story, ecc.). Individualmente, nessuno di questi titoli si avvicina al traffico di un termine come “DVD”, ma collettivamente, il loro volume è molto più grande di qualsiasi parola chiave.

Le parole chiave impopolari dovrebbero costituire circa l’80% del tuo traffico. Quindi, quando stai cercando le parole chiave, non concentrarti solo su quelle che ricevono enormi quantità di traffico ma prendi nota anche di quelle meno popolari e inseriscile nella tua strategia generale.

Elaborazione del contenuto

Dopo aver scelto le parole chiave giuste, è importante iniziare a creare i contenuti. I motori di ricerca dispongono di robot che eseguono automaticamente la scansione del tuo sito web, “leggendolo” per scoprire di cosa si tratta e quindi decidendo quali parole chiave devono essere classificate per ciascuna delle tue pagine. Puoi influenzare le loro “decisioni” ottimizzando strategicamente i tuoi contenuti per determinate parole chiave. Per i robot è facile interpretare il testo, ma non sono ancora abbastanza avanzati per guardare video, guardare immagini o ascoltare l’audio. Dovrai descriverli, in modo che il robot possa capire e classificare le tue pagine per le parole chiave appropriate.

Ma ricorda: scrivere esclusivamente per i motori di ricerca di solito rende noioso il contenuto e, in genere, non aiuta a convertire i visitatori in clienti. È molto meglio concentrarsi innanzitutto sulle persone, semplificando al massimo i contenuti e quindi ottimizzare i robot dei motori di ricerca dove è possibile, senza sacrificare la persuasività dei contenuti.

Presta attenzione a:

  • Titoli : crea titoli accattivanti che suscitino l’interesse del lettore. Hai solo una possibilità di fare un’ottima prima impressione.
  • Parole chiave : scegli le parole chiave che aiuteranno le persone a raggiungere il tuo sito e sono pertinenti.
  • Link – Link a siti di qualità che si adattano a cosa tratta il tuo sito. Incoraggerà i siti nella tua nicchia a collegarti anche a te.
  • Qualità : prova a pubblicare contenuti unici e di qualità. Questo spinge gli utenti a visitare il tuo sito perché non riescono a trovare facilmente il contenuto altrove.
  • Freschezza : se pubblichi contenuti che non invecchiano o diventano obsoleti, è fantastico, ma devi anche aggiungere nuovi contenuti su base regolare. Se non hai il tempo di aggiungere contenuti al tuo sito web, considera l’aggiunta di una sezione di domande e risposte o di un blog al tuo sito web. E, soprattutto, non pubblicare il contenuto di qualcun altro sul tuo sito. Questo crea contenuti duplicati, e i motori di ricerca possono penalizzarti per questo.
  • Ottimizzazione del codice: I robot dei motori di ricerca non si limitano a leggere il testo del tuo sito web. Leggono anche il codice del tuo sito web.

 

More from our blog

See all posts

Leave a Comment